Marco Pisano espone su DIMENSIONE ARTE | Pag.1 ITALIANO

Le Opere

 - ASMATitolo: ASMA

Tecnica: MISTA
[60x50x10]
Anno: 2000
Prezzo: 600

Note: L’ apparato respiratorio. Esso si adopera per trarre le sostanze vitali dall’ aria che gli si propone ma in molte situazioni non riesce a preservarsi dai necessari malanni. L’ aria che respiriamo si trova lì, di fronte a noi , come la terra che calpestiamo, nel cammino che abbiamo scelto per arrivare alla nostra destinazione, e anche un grosso scarpone a furia di camminare sarà provato da quel cammino. L’aria è intesa come ambiente fisico, sociale ma anche psicologico e morale; tutto ciò che noi percepiamo, elaboriamo e digeriamo giorno dopo giorno. Materiali: Scarpone, tubi idraulici, valvola gas, bomboletta di ventolin, spago, su compensato

 - ZatteraTitolo: Zattera

Tecnica: Mista
[60 x 50 x 20]
Anno: 2002
Prezzo: 650

Note: Ad un'elaborazione consegue un azione, ad un essenza corrisponde una sua manifestazione, piu' genericamente ad una causa corrisponde un effetto. Materiali: Legno,spago, vernici acriliche,specchietti.

 - GIVINGTitolo: GIVING

Tecnica: MISTA
[50 x 70]
Anno: 2001
Prezzo: 700

Note: Il “ DARE” nella comune vita sociale della persona (l’ uovo di cavallino, una speciale pelle, rappresenta la sua essenza spirituale) Il suo gesto, spinto dall’ esperienza, annulla i pregiudizi( le schegge di vetro), le sue parole ci convivono, non venendo vincolati ad arrivare a destinazione. Materiali:Cavallino,catene, schegge di vetro su tela.Cornice alluminio.

 - JANETitolo: JANE

Tecnica: MISTA
[40 x 50 x 10]
Anno: 2000
Prezzo: 500

Note: Pur essendo quasi immobilizzata dai suoi stessi capelli, la postura del suo corpo manifesta una certa dinamicita’ nel proporsi. Segno di una elatsticita’ interiore che crea la sua immagine sicura. Forse rappresenta la sensibilita’ impersonificata in una povera ma audace ragazza. Materiali: Legno da ardere, stoppa per collegamenti idraulici, viti, spago

 - La casa del TarloTitolo: La casa del Tarlo

Tecnica: Mista
Anno: 2000
Prezzo: 1000

Note: Un tarlo costretto dalla sua natura a vivere in cunicoli ciechi,che scava per fame,si nutre della sua condanna, ingoia la sua costrizione. E' forse come un albero che lotta contro i suoi vincoli per raggiungere il sole, per esplodere nella sua chioma e nutrirsi della luce per cui è nato. E' forse come un tavolo che non può ospitare ne pietanze ne persone. Dimensioni Albero: 40 x 30 x 30 Tavolo: 20 x 10 x 10