dreand Andrea Martinelli espone su DIMENSIONE ARTE | Pag.1 ITALIANO

Le Opere

 - la colpa della lunaTitolo: la colpa della luna

Tecnica: olio su masonite
[85 per 95]
Anno: 2004

Note: Ti rivolgi alla luna Languidamente Ed io non posso nemmeno immaginare Quale sarà il tuo pensiero adesso ? Il sogno che tu avvererai? Per me solo la belva Si infuria e si ritorce Si sdoppia e morde Mi getta a terra e Mi rialzo Ma poi lei In consuetudine Tende a buttarmi giù Mi trasfiguro e sformo Deprimo e ricomprimo Anelo in desiderio E prego Che la corrente ti trasporti via Ma qui gettato ai tuoi piedi Sono ancora il mostro di ieri Pronto a gettami nei flutti Solo per stare ancora qui con te

 - edenTitolo: eden

Tecnica: olio su masonite
[90per 70]
Anno: 2004

Note: ti accorgi che è da quando è cominciato che stai rincorrendo Riuscirai a raggiungere? non ha importanza ma corro , corro verso il luogo in cui vorrei essere e se mi credo arrivato è un inganno della mente che già è cambiata in quello che mai avrei voluto essere allora , non adesso Il paradiso è sempre nel luogo in cui ci si accontenta

 - il mostro dentro di meTitolo: il mostro dentro di me

Tecnica: olio su masonite
[90 per 70]
Anno: 2004
Prezzo: 300 euro

Note: io non consoco il mostro che è dentro di me e a volte ho paura

 - il drago buonoTitolo: il drago buono

Tecnica: olio su masonite
[70 per60]
Anno: 2004

Note: lui è buono tanto buono ma prima inspira poi brucia una città mangia carne umana è la sua natura nulla di diverso da quello che doveva fare

 - liberta' malataTitolo: liberta' malata

Tecnica: olio su masonite
[90 per 90]
Anno: 2004

Note: cosa vuoi che sia libertà malata se io non riesco a stare senza di te se per ogni amore nuovo c'è un nuovo pianto se per ogni felicità c'è una morte nel cuore per chi soffre e non si dà pace ogni amore si trasforma in carne la tenerezza si fa passione gelosia possesso tensione libero ma disperatamente se senza di te vorrei prigione d'amore vorrei non sbagliare arrecarti il dolore moltiplicato che ora vola e tocca l'uno e l'altro se ogni libertà richiama il dolore e il pensiero della fine ghiaccia l'anima